Sale di Studio

L’Archivio Segreto Vaticano accoglie ogni anno circa 1.500 studiosi provenienti da oltre 60 paesi, mettendo loro a disposizione 4 Sale di Studio, tutte provviste di postazioni con prese d’alimentazione per i personal computer: una sala per la consultazione dei documenti originali, due sale per la consultazione degli stampati e la visualizzazione delle riproduzioni digitali di documenti e una sala per la consultazione degli inventari e degli altri strumenti di ricerca.


Sala Indici «Leone XIII»

La Sala «Leone XIII» è la Sala Indici, il punto di partenza per ogni ricercatore: contiene gli strumenti di descrizione e di ricerca del patrimonio archivistico dell’Archivio Segreto Vaticano, fra i quali il primo mezzo di ricerca offerto agli studiosi nel 1881: lo «Schedario Garampi».


Sala Consultazione Documenti «Pio XI»

La Sala «Pio XI», attigua alla Sala Indici, è il luogo dedicato alla consultazione dei pezzi archivistici che si richiedono al banco di distribuzione.
La sala si affaccia sul Cortile della Biblioteca, un’area tranquilla e raccolta, dove si trova un punto di ristoro.




Sale Consultazione Stampati «Sisto V»

Le Sale «Sisto V», accessibili da una scala presso la Sala Leone XIII, contengono i sussidi bibliografici essenziali per il ricercatore: dizionari, enciclopedie, riviste e opere monografiche di argomento storico, giuridico e diplomatico. Entrambi i locali dispongono di ambienti riservati, utilizzati dal personale dell’Archivio per ricevere studiosi o svolgere riunioni.